Archivi categoria: Stagione 2017/18

Un brutto Forlì cade in casa col Baraccaluga

FORLI’: Terza sconfitta consecutiva per i ragazzi di mister Gottuso che dopo la peggior prestazionale stagionale cadono in casa contro il Baraccaluga per 4-1. Sconfitta che fa scivolare il Forlì al sesto posto in classifica sempre a braccetto con l’IC Futsal, raggiunti dal Santa Sofia e scavalcati dal Bellaria col margine sulla zona play out che si riduce a soli cinque punti.

Tre gare ancora da giocare nel 2019 dove il Forlì prima farà visita al Rimini poi riceverà al Pala Marabini in successione prima il Balca calcio a 5 nell’ultima giornata del girone d’andata poi il Bellaria nella prima di ritorno.

LA CRONACA: L’avvio di gara vede un Forlì pimpante con gli ospiti che non ci capiscono granché: al primo minuto Kurti smarca Cangini in area blocca in modo fortunoso Molinari, al secondo Bandini di fuori impegna Molinari che alza in corner e sempre Bandini un minuto più tardi salta anche l’estremo difensore ospite ma Franca in scivolata salva sulla linea. E’ il preludio al vantaggio che arriva al quarto quando su un imbucata in area di Cangini Kurti si gira in un fazzoletto e firma il vantaggio. Sembra prospettarsi un pomeriggio tranquillo per i forlivesi che all’11 con Benhya liberato al limite dell’area sfiorano il raddoppio ma un super Molinari in uscita bassa tiene devia in angolo ma così non è infatti la gara si fa più equilibrata ed al 14′ De Freitas ruba palla a metà campo punta centralmente Cassano e libera Pizzelli che a porta vuota firma il pareggio. La seconda metà della prima frazione è avara di occasioni e si va così al riposo sul parziale di uno a uno. Continua a leggere

Share

Forlì strappa tre punti a Gatteo e balza al secondo posto

Gatteo: l’Oleodinamica espugna tra mille difficoltà il campo sintetico all’aperto del Gatteo per 4-1. Risultato pesante che non rende merito alla prestazione dei padroni di casa che hanno tenuto in bilico il risultato fino ai minuti di recupero dove una doppietta del solito Fabbri ha chiuso i conti. Tre punti che permettono ai ragazzi di mister Francia di sorpassare al secondo posto il Sassoleone sconfitto a Forlimpopoli e accorciare a sole due lunghezza dalla capolista Russi che rischia di capitolare in quel di Cattolica contro il Torconca ma acciuffa in extremis il pareggio.

Prima frazione ricca di emozioni ma dove regna l’imprecisione da ambo le parti e gli undici punti che dividono le compagini in classifica non si vedono; al 4’ prima occasione per i padroni di casa che sprecano da dentro l’area con Valente che calcia fuori. Primo squillo forlivese all’8′ con una puntata di Cangini che Zavoli respinge. Al 13’ Cassano devia sul palo una punizione di Colinucci mentre dall’altra parte è Fabbri a creare scompiglio e mettere Di Maio davanti alla porta sguarnita ma il ritorno di un difensore fa calciare fuori il pivot forlivese strozzando in gola l’urlo del gol dei tifosi ospiti. Al 15’ Rizzo dal limite calcia scoordinato alle stelle mentre sul versante opposto è Cangini al 21’ smarcato da Fabbri a testare nuovamente i riflessi del classe 2002 Zavoli che mette in angolo. Sul corner ci prova Ravaioli il cui diagonale destinato all’angolino opposto viene salvato in spaccata ancora da Zavoli. E’ il preludio al vantaggio forlivese che arriva al 22’ sull’asse Benhya –Fabbri, imbucata,  sponda e  gran tiro sotto la traversa del primo. Gatteo accusa e ancora uno scatenato Fabbri un minuto dopo si gira e calcia col palo che gli nega il raddoppio. Palo che nel finale di tempo salva invece la porta di Cassano sul piattone del numero 10 locale Gobbi. Continua a leggere

Share

Forlì supera in rimonta all’ultimo respiro un ottima Imolese

FORLI’: Vittoria a fil di sirena per i ragazzi di mister Francia che dopo una prima frazione a reti inviolate ribaltano con le reti di Fabbri e capitan Cangini il vantaggio ospite firmato da Dari a metà ripresa. Tre punti che permettono ai forlivesi di superare proprio la Rossoblu Imolese al terzo posto con 11 punti ad una lunghezza dal Sassoleone secondo e a quattro dalla capolista Russi che guida a punteggio pieno a quota 15.

Avvio di gara molto equilibrato e senza plateali occasioni: ci provano Mozzoni e Benyha per i locali senza inquadrare lo specchio risponde dall’altra parte il brillante Maccaferri che viene però chiuso da Cassano al 12’. Al 20esimo è Albanese a liberarsi al tiro da buona posizione ma Cassano blocca facile. Negli ultimi dieci minuti della prima frazione Forlì cresce e chiude con una pressione costante gli ospiti sulla difensiva: al 25’ Fabbri smarcato da Benyha tutto solo davanti  Palestro gli spara addosso a botta sicura poi al 27’ dopo una conclusione di Mozzoni respinta da Palestro è Di Maio a mettere fuori il tap-in da buona posizione.  Di Maio ancora sfortunato un minuto dopo con la traversa che gli nega la rete del vantaggio e si va così al riposo sullo 0-0.

Ripresa che parte molto avara di occasioni con i padroni di casa che non concedono nulla agli imolesi ma si rendono pericolosi solo al 14’ con Mozzoni che taglia tutto il campo superando tre avversari poi sull’uscita di Palestro calcia rasoterra ma Dari in scivolata salva sulla linea. E così al 15esimo alla prima occasione della ripresa arriva il vantaggio ospite con l’ottimo Dari che si inserisce centralmente e con un tiro di contro balzo fredda Cassano sulla sua destra.

Rotti gli equilibri la gara si fa avvincente: al 18’ è Fabbri dal limite dell’area da posizione molto defilata a trovare il pareggio con un gran diagonale imparabile per Palestro; al 23’ ospiti vicinissimi al nuovo vantaggio con una punizione dal limite di Tabanelli con Benyha che salva con la schiena sulla linea a Cassano superato. Continua a leggere

Share