Forlì cade a Sassuolo: fatale la ripresa dopo una prima frazione a reti bianche

SAN MICHELE DEI MUCCHIETTI (MO): Trasferta amara per i ragazzi di mister Vespignani che nella seconda giornata del girone di ritorno, nel big match di giornata fra seconda e terza della classe, cadono al Pala Camuncoli per 4-1 contro il Futsal Sassuolo.
Forlì, che era reduce dalla vittoria interna sulla capolista, scivola di nuovo a sei lunghezze dal Bagnolo, che seppur senza brillare vince in casa il testa coda contro il Santa Sofia, e si vede avvicinare in classifica proprio dal Futsal Sassuolo ora ad una lunghezza di svantaggio dai romagnoli ma con una gara in meno avendo già osservato il proprio turno di riposo.

Dopo una prima frazione molto combattuta ed equilibrata terminata a reti bianche la gara si decide nella ripresa: l’uno due di Quaye al 6′ e Terranova al 8′ sono un duro colpo per gli ospiti che incassano anche la rete del 3-0 al 12′ firmata da Naimo. Forlì prova a reagire e trova la rete che riaccende qualche speranza di rimonta al minuto 15 con Di Maio ma al 20′ è Antonietti a ristabilire il triplice vantaggio che permette ai nero-verdi di amministrare la gara fino al fischio finale senza particolari patemi. Continua a leggere

Share

Settore giovanile in grande crescita, Rustignoli si racconta fra primi bilanci e progetti futuri

Dopo quasi un mese senza gare ufficiali nel week end tornerà in campo l’Under 21 di mister di Ciani che sarà impegnata domenica mattina sul campo della X Martiri. Quale migliore occasione per dare la parola al responsabile del settore giovanile Federico Rustignoli: “Non possiamo che essere soddisfatti del lavoro svolto fino ad oggi – gonfia il petto Rustignoli – in estate siamo ripartiti praticamente da zero per provare a rifondare un florido settore giovanile con un gruppo ristretto di ragazzi dal 2003 al 2006. In poco meno di quattro mesi grazie anche al lavoro fondamentale dei miei collaboratori, su tutti il team manager Andrea Masotti, il numero di ragazzi si è impennato ed ad oggi possiamo vantare una ventina di iscritti nati dal 2008 al 2003”.
“Tanti altri ragazzi sono venuti a provare, poi magari hanno si deciso di rimanere al calcio a 11 ma il solo fatto che tanto se ne parli per noi è un successo e sono certo che porterà i suoi frutti”.
Risultati importanti raggiunti grazie alla serietà e all’impegno di tutta la società che è tornata fortemente ad investire sul settore giovanile che però al momento non si rispecchiano sul campo con la squadra ultima nel proprio campionato: “Eravamo consapevoli fin dall’inizio che affrontando un campionato regionale Under 21 con una squadra così giovane avremmo avuto delle difficoltà soprattutto sul lato fisico ed atletico. In più tante società con cui abbiamo il piacere di competere hanno ragazzi che praticano futsal da molti anni mentre i nostri ragazzi sono tutti alla prima esperienza”. Ma nonostante questo Rustignoli elogia i suoi ragazzi: “Tutti i ragazzi si stanno impegnando moltissimo, si allenano con entusiasmo due o tre volte a settimana ed in più dimostrano il loro attaccamento alla società seguendo sempre la prima squadra, spesso anche in trasferta, non posso che essere orgoglioso di loro”.
Bontà del lavoro svolto che viene riconosciuta a livello regionale: “Abbiamo già avuto diversi ragazzi, i 2005 Valdifiori e Greppi, il 2008 Versitano e il 2007 Bombardi, convocati nei raduni delle rispettive rappresentative regionali in vista del Torneo delle Regioni. Mi auguro che qualcuno di loro riesca ad entrare tra i convocati per l’evento, ma se non sarà quest’anno sono certo che se continuano con questa passione e dedizione sarà per l’anno prossimo”. Continua a leggere

Share

OLEODINAMICA DA SOGNO, BATTE LA CAPOLISTA E RIAPRE IL CAMPIONATO

FORLI’: Il big match di giornata fra le prime due della della classe non delude le aspettative. Ad imporsi al termine di una gara al limite della perfezione sono i ragazzi di mister Vespignani che infliggono la prima sconfitta stagionale in campionato alla capolista Bagnolo portandosi a meno tre dalla vetta riaprendo di fatto i giochi in testa alla classifica.

Dopo la prima frazione chiusa in vantaggio per 2-1, reti di Salvatore e Di Maio, i forlivesi nella ripresa amministrano la gara allungando fino al 6-3 finale grazie alla doppietta di Fabbri e alle segnature di Benhya e capitan Cangini Greggi.

LA PARTITA: Dopo i primi minuti di studio la gara si sblocca al sesto minuto: il Bagnolo si presenta in avanti in superiorità numerica ma capitan Cangini riesce a salvare a Cassano battuto e lancia Salvatore che si fa tutto il campo, supera in velocità l’ultimo difensore e beffa sotto le gambe Rhaal in uscita per l’1-0.

Il vantaggio galvanizza i padroni di casa che sfiorano a ripetizione il raddoppio con Fabbri e Benhya che chiamano Rhall alla respinta e con Salvatore che scheggia la traversa dalla distanza.

Bagnolo scampato il pericolo si riorganizza e comincia a dare pressione alla difesa locale ma al 24′ su un perfetto rilancio di Cassano che scavalca anche l’ultimo difensore ospite Di Maio stoppa di petto al limite e di contro balzo raddoppia. La capolista non ci sta e prima del riposo trova la rete che dimezza lo svantaggio sugli sviluppi di un corner dalla destra calciato da Maretti che sfugge dalle mani di Cassano e carambola sui piedi di Muto che solo sul secondo palo insacca la rete del’1-2 con cui si va al riposo.

Nella ripresa la prima vera occasione capita a Simone al’8′ col numero 11 forlivese che salta secco Pittella a metà campo e s’invola solo contro Rhall ma spreca calciando a alto. Ma la terza rete forlivese è solo rimandata di un paio di minuti quando su un altro lancio perfetto di Cassano la difesa ospite è ancora scavalcata, Fabbri addomestica il pallone e con lucidità salta Rhall depositando in rete il 3-1. Il Bagnolo prova a reagire ma non riesce mai ad impensierire Cassano e al 20 ‘ Benhya con la specialità della casa allunga sul 4-1 con una punizione a giro perfetta. Mister Barozzi chiama subito time out e inserisce dal 22′ Maretti come quinto di movimento. Mossa premiata nel giro di 90 secondi con Maretti che pesca Pittella sul secondo palo abile ad insaccare il 2-4. Gli ospiti continuano a giocare in superiorità ma al 27′ Cassano con un lancio lungo pesca ancora Fabbri al limite dell’area che aggancia e gira in rete il 5-2. Maretti al 28′ spara alto dal limite poi al 29′ ancora lo stesso Maretti dopo un azione personale insistita firma il 3-5. Ma a spegnere subito ogni velleità di rimonta in extremis ci pensa capitan Cangini che ristabilisce il triplice vantaggio calciando verso la porta sguarnita di esterno destro la palla che vale il 6-3 finale al 30’. Continua a leggere

Share

MISTER VESPIGNANI SI RACCONTA TRA BILANCI DI FINE ANNO E PROSPETTIVE FUTURE

Con l’avvento delle festività e la contemporanea sosta natalizia delle competizioni quale miglior occasione di dare la parola al condottiero biancorosso, mister Matteo Vespignani: “ Come da previsioni si sta rivelando un campionato, al netto della capolista Bagnolo, molto equilibrato – spiega il tecnico – ci sono compagini come la nostra che insegue la capolista al secondo posto però ha dovuto incassare la doppia eliminazione dalle coppe, mentre altre compagini che in campionato risultano più attardate ma invece sono riuscite ad accedere alle semifinali delle due Coppe. Io non posso che ritenermi soddisfatto ed orgoglioso del secondo posto in campionato ma sono consapevole che per confermarci dovremo sudare le cosiddette sette camicie visto il livellamento verso l’alto degli organici delle nostre avversarie”.
Ma oltre i risultati sportivi al tecnico forlivese preme concentrarsi sugli obiettivi di crescita del gruppo a lui affidato: “Sul lato umano non posso che ritenermi soddisfatto – continua Vespignani – ho un gruppo di ragazzi, a partire dai più esperti ad arrivare quelli più giovani, con una grande cultura del lavoro che si è sempre messa a mia completa disposizione con serietà ed entusiasmo. Sotto l’aspetto caratteriale forse in qualche occasione siamo risultanti “troppo buoni” e lavoreremo per migliorare la cattiveria agonistica fondamentale per ottenere certi risultati. Questo è un gruppo, giocatori e società, che dal punta di vista umano è eccezionale e sono onorato di esserne alla guida”. Continua a leggere

Share

COPPA ITALIA: Forlì vince sul Rimini e chiude come miglior seconda appaiata al Bagnolo, il sorteggio deciderà chi andrà alle Final Four

FORLI’: Forlì compie il suo dovere e batte per 5-2 il Rimini nell’ultima giornata dei gironi di Coppa Italia chiudendo al secondo posto nel girone C. Strano epilogo però riserva il regolamento infatti X Martiri, Cus Parma e Mernap Faenza vincono i loro raggruppamenti e si qualificano alle Final Four che si disputeranno alla Sky Arena di Salsomaggiore nel week end del 7/8 gennaio mentre Bagnolo e Forlì, che chiudono con la stessa media punti appaiate come “miglior seconda”, dovranno affidarsi alla dea bendata che deciderà tramite un sorteggio, che si terrà in settimana nella sede del comitato regionale, chi tra le due sarà la quarta finalista. Uno strano destino che estrometterà dalla fase finale della Coppa Italia una delle prime due della classe in campionato.

Forlì che chiude comunque il 2022 con una bella prestazione davanti al proprio pubblico a coronamento di una prima parte di stagione comunque positiva.

LA PARTITA: al primo minuto Salvatore su punizione chiama Gemmani alla deviazione in corner. Dall’altra parte direttamente su lancio di Gemmani è Oddone a scaldare le mani a Cassano. Al 6′ è l’ex di turno Marino a calciare dal limite, il riflesso di Cassano gli nega il gol. All’8 passa Forlì con Panara che va via sull’out di sinistra e arrivato sul fondo pesca Simone ben appostato sul secondo palo lesto ad insaccare il vantaggio. Marino lanciato a rete a subito l’occasione del pari ma Cassano in uscita gli chiude lo specchio. Forlì è invece cinico e all’11 arriva il raddoppio: ancora Panara semina il panico sulla corsia mancina e serve Salvatore al limite dell’area che con lucidità si sposta il pallone eludendo l’intervento della difesa e segna con un preciso rasoterra. Al 19′ ancora Rimini pericoloso con Gasperoni che libera centro area Caputi che di punta centra il montante. Si rivede Forlì con Minotti che al 23′ con un fendente molto potente costringe Gemmani ad alzare in corner. Terza rete forlivese che arriva un minuto dopo con capitan Cangini che dalla destra premia l’inserimento sul palo opposto di La Corte che in scivolata arriva puntuale all’appuntamento col 3-0. Rimini non ci sta ed al 25′ Tarantini libera Gianni che da due passi insacca a porta vuota l’1-3 con cui si va al riposo.

Ripresa che parte subito scoppiettante con Tarantini da una parte che chiama Cassano al paratone poi sul ribaltamento di campo cost to cost di capitan Cangini che però si fa ipnotizzare da Gemmani che respinge di petto. All’8 Salles, al suo esordio stagionale in biancorosso, fa tremare la traversa con una bella conclusione dalla distanza. Il brasiliano vuole la rete ed un minuto dopo la trova rubando palla a Caputi sull’out di sinistra e trovando da posizione defilata la puntata che vale il 4-1. Continua a leggere

Share