Forlì espugna Santarcangelo all’ultimo respiro e rimane a due lunghezze dal Russi ad una giornata dall fine

SANTARCANGELO (RN): Dopo una sfida infinita e piena di ribaltamenti di risultato l’Oleodinamica Forlì espugna il campo del Santarcangelo con una rete del proprio portiere Cassano al 34esimo della ripresa.

Tre punti che permettono ai ragazzi di mister Gottuso di rimanere in scia al Russi, vittorioso in rimonta per 3-2 sulla Rossoblu Imolese, con la vittoria del campionato che si deciderà all’ultima giornata col Russi impegnato sul campo dell’Ass Club Castel San Pietro che dovrà difendere i due punti di vantaggio sul Forlì impegnato in casa contro il Sassoleone.

Forlì che dovrà comunque vincere anche per consolidare il secondo posto  in ottica play-off dal ritorno dell’Erba 14 che battendo in casa il Forlimpopoli con un netto 10-4 rimane a due punti dai galletti.

LA CRONACA: Partita che si mette subito in discesa per i forlivesi che trovano il vantaggio con Fabbri all’ottavo abile ad approfittare di un pasticcio della difesa locale ed insaccare da dentro l’area e col raddoppio di Ravaioli al 14esimo su un calcio d’angolo battuto velocemente da Di Maio che sorprende la difesa locale. Al 24′ Forlì trova anche la rete del 3-0 con un rilancio di Fabbri dalla propria tre quarti che coglie fuori dai pali il portiere locale Castellani, la palla colpisce la traversa interna e ritorna in campo ma nell’incredulità generale il direttore di gara fa proseguire non convalidando la rete. Oltre il danno la beffa infatti nel proseguo dell’azione Bandini in pressione commette l’ingenuo sesto fallo. Dal dischetto dei 10 metri Donati firma il l’1-2 con cui si va al riposo.

L’inizio di ripresa è da incubo per i forlivesi che su due erroracci in fase di impostazione vengono castigati da due contropiedi dei padroni di casa che prima pareggiano al 5′ con Reali e poi trovano la rete del sorpasso al 7′ con Ramberti smarcato a centro area da Moretti. La reazione del Forlì non si fa attendere e Fabbri al nono con un rasoterra dalla distanza trova il pareggio. Entrambe le squadre sono costrette a vincere e la gara si fa sempre più intensa. Forlì spinge e crea due occasioni con Di Maio che al 22′ colpisce il palo ed al 27′ si vede respingere il tiro a botta sicura da centro area dal giovane Montanaro. Al 28esimo Fabbri ha l’occasione dal dischetto del tiro libero ma la sua conclusione termina a lato. Si arriva così nel recupero con i padroni di casa che tentanto la carta del quinto di movimento con Donati che nel tentativo disperato di salvare una rete su Bucci nel contrasto si infortuna ed il gioco rimane fermo alcuni minuti. Alla ripresa del gioco l’arbitro concede due minuti da giocare: gli ospiti sono chiusi bene e allora Cassano sale come quinto di movimento ed al primo pallone che gli viene servito trova un destro dalla distanza che si infila nel sette per il 4-3 definitivo.

ATLETICO SANTARCANGELO-OLEODINAMICA FORLI’ 3-4 (p.t. 1-2)

SANTARCANGELO: Montanaro, Reali, Ramberti, Magalotti, Trezza, Guidi, Gabrielli, Donini, Moretti, Donati, Castellani. All.

FORLI’: Cassano, Fabbrocini, Bandini, Mozzoni, Bucci, Ravaioli, Cangini Greggi, Simone, Di Maio, Dinadane, Fabbri, Valpiani. All. Gottuso

ARBITRO: De Munno (Bologna)

AMMONITI: Cangini Greggi (F), Bucci (F)

MARCATORI: 8′ Fabbri (F), 14′ Ravaioli (F), 25′ Donati (S) del p.t.; 5′ Reali (S), 7′ Ramberti (S), 9′ Fabbri (F), 34′ Cassano (F)

Share

Forlì stende la capolista Russi e torna a meno due a due turni dalla fine

FORLI’: Continua la marcia del Forlì che con una partita gagliarda si impone per 3-0 sulla capolista Russi accorciando a solo due lunghezze lo svantaggio a due gare dal termine riaprendo un campionato che sembrava già chiuso se si pensa che quattro giornate fa i galletti erano staccati di ben undici punti dalla vetta. Forlì che rimane così sola al secondo posto infatti la Rossoblu Imolese perde in casa contro l’Onlysport per 7-5 e viene scavalcata anche dall’Erba14 che si impone 8-3 sul Torconca e sale al terzo posto a due lunghezze dal Forlì.

Russi che rimane ancora padrone del proprio destino e nelle ultime due gare sarà impegnato in casa contro la Rossoblu Imolese e in trasferta sul campo dell’Ass Club Castel San Pietro. Forlì che invece sabato prossimo farà visita al Santarcangelo e nell’ultima gara di campionato ospiterà il Sassoleone.

LA PARTITA: La posta in palio è alta e la tensione la fa da padrone nella prima frazione dove gli ospiti impegnano Cassano in una sola occasione con un tiro centrale di Cedrini mentre i padroni di casa sembrano più pimpanti ma si rendono pericolosi solo con tiri dalla media distanza che non inquadrano la porta per questione di centimetri con Ravaioli, Cirillo, Mozzoni e Bucci. Nel finale di tempo l’episodio che poteva rompere l’equilibrio con Simone lanciato a rete che anticipa l’uscita di Masetti che lo travolge ma il direttore di gara fischia solo la punizione dal limite ammonendo il portiere ospite tra le proteste più che fondate dei forlivesi essendo il contatto avvenuto palesemente entro i 6 metri. Continua a leggere

Share

Under19 di nuovo in vetta. Play-off aritmetici con due turni di anticipo.

Con la vittoria di domenica mattina sul Santarcangelo per 3-1 (reti forlivesi di Dindane, Lega e del classe 2004 Scarcelli) l’under 19 balza di nuovo in testa alla classifica conquistando aritmeticamente l’accesso ai play-off validi per l’accesso alla fase nazionale con due turni di anticipo.

Forlì che guida il girone B con 38 punti in coabitazione col Russi, che però deve ancora riposare e a quindi giocato una gara in più, e Città del Rubicone prossimo avversario dei galletti domenica mattina alle ore 10:30 a Savignano in quello che sarà il big match di giornata che può valere una serie ipoteca sulla vittoria finale del campionato a 60 giri di lancette dal termine.

Il diesse Ghirelli non nasconde la soddisfazione: “Un traguardo incredibile se si pensa che la squadra è stata allestita solo pochi mesi fa con molti ragazzi al primo anno di futsal  e con molti 2001 in rosa. La crescita costante ed esponenziale di tutti gli elementi è la testimonianza effettiva dell’ottimo lavoro svolto da mister Mazzoni e tutto il suo staff. Non posso che complimentarmi con loro e con tutti i ragazzi”. Continua a leggere

Share