Archivi categoria: Stagione 2022/23

Dal paese del sol levante l’ultimo rinforzo in casa Forlì: Ishitsuka pronto all’esordio

Shoma Ishitsuka, laterale classe 2002, sarà il quinto nipponico della storia a vestire la casacca biancorossa. Già un esperienza in Italia per Shoma due stagioni or sono con la maglia dell’Olimpia Regium nel campionato cadetto prima di approdare in Bundesliga dove ha vestito la maglia del Mainz nella passata stagione: “Shoma era un profilo che avevamo già seguito l’estate del 2021 ma intoppi burocratici ne hanno bloccato il trasferimento – racconta il diesse Ghirelli – quest’anno invece siamo riusciti a completare l’iter burocratico e Shoma potrà giocare con noi. Fondamentale per il buon esito dell’operazione l’operato del nostro vice presidente Conficconi assistito dalla segretaria della società Francesca Muccinelli e rinnovo i miei ringraziamenti per la serietà e la disponibilità al procuratore Nobu Hayashi della Europlus International con la quale ormai da anni questa società ha instaurato una collaborazione proficua”. Continua a leggere

Share

FORLI’ IN SCIOLTEZZA SUL MONTALE, SECONDO POSTO CONSOLIDATO

FORLI’: Netta affermazione dei ragazzi di mister Vespignani che liquidano la pratica Montale con un rotondo 5-1. Grande prestazione dei forlivesi sempre in controllo del match già indirizzato nella prima frazione chiusa avanti 3-0 con reti di Benhya, La Corte e Artoum; nella ripresa ospiti che provano a riaprirla ma un Forlì che sta trovando partita dopo partita un’importante maturità prima gestisce poi fa calare il sipario con la tripletta personale di uno scatenato Artoum.
Quinto risultato utile e terza vittoria consecutiva che attestano i romagnoli al secondo posto in classifica appaiati a quota 13 al Villafontana ad inseguire la capolista Bagnolo ancora a punteggio pieno a quota 15 e che a differenza delle due inseguitrici a già osservato il turno di riposo.

LA PARTITA: Forlì che spinge subito sull’acceleratore e al 6′ capitan Cangini semina il panico sulla sinistra e dopo uno scambio con Fabbri si presenta davanti a Fikri che in uscita sventa. Al 7′ è Artoum a scaldare il mancino con Fikri chiamato alla deviazione in corner. Forcing forlivese che si concretizza nell’1-0 al nono con Artoum che fa il break a metà campo salta un avversario e scarica per Benhya sulla sinistra che è freddo e realizza il vantaggio di prima. Forlì è padrone del campo Artoum al 13′ sfiora il raddoppio con un rasoterra che si stampa sulla base del palo. Raddoppio che si concretizza al 15′ al termine di una straripante contropiede con Artoum che libera Simone sulla destra abile a trovare La Corte a centra area che in scivolata ribatte in rete una prima respinta di Fikri. Al 23′ si affaccia in avanti il Montale con Venturelli che imbuca per Desiderio che solo davanti a Cassano si fa ipnotizzare dal numero uno forlivese. Nel finale di tempo ancora Forlì che torna a spingere al 28′ La Corte serve Artoum che si gira e di punta sfiora il palo poi al 29′ è ancora Artoum che semina il panico e con un diagonale di potenza a mezz’altezza trova la rete del 3-0 su cui si va al riposo. Continua a leggere

Share

Forlì ancora corsaro sul campo della Mernap, il 4-5 vale la qualificazione ai quarti del Memorial Alfonso Velez

FAENZA: Al termine di una partita rocambolesca il Forlì di mister Vespignani espugna per 5-4 il campo della Mernap, per la seconda volta in tre giorni dopo l’1-2 in campionato di sabato scorso, e conquista l’accesso ai quarti di finale del Memorial Alfonso Velez, la Coppa Mista regionale fra formazioni di C1 e C2.

Prima frazione sicuramente meno avvincente della ripresa che vede il Forlì trovare il vantaggio al minuto 7 in fotocopia a quanto avvenuto sabato in campionato con la difesa ospite che pasticcia in uscita con Di Maio che ruba palla in pressione e dal limite scaraventa sotto la traversa il vantaggio.

Faenza che risponde al 9′ con una punizione di Argani che trova libero sul secondo palo Ferrara ma Salvatore sulla linea salva. Forlì è comunque padrone nel campo in questa fase e dopo una girata di prima di Fabbri che sfiora il palo trova il raddoppio al 14′: sugli sviluppi di un corner per la Mernap Simone blocca e fa ripartire subito in velocità Artoum che si fa tutto il campo seminando gli avversari e dal limite firma il 2-0 con una botta sotto la traversa. Forlì che ha subito l’occasione per allungare ulteriormente ma al 17′ su una ripartenza due contro zero Fabbri serve a Marino la palla per il 3-0 ma la conclusione sporca termina incredibilmente a lato.

Al minuto 29 l’episodio che riapre la gara con Artoum che da ultimo uomo stende un avversario lanciato a rete e gli arbitri in maniera forse troppo punitiva gli sventolano il rosso diretto. Due minuti di superiorità per la Mernap a cavallo dei due tempi che trovano il gol che dimezza lo svantaggio con una puntata rasoterra di Cedrini al 1′ del secondo tempo dopo che Gardi qualche secondo prima aveva colpito un palo. Sulle ali dell’entusiasmo la Mernap arriva al pareggio al 4′ ancora con Cedrini che servito al limite dell’area mette a sedere l’ultimo difensore forlivese e insacca il 2-2.

La gara è definitivamente esplosa e saltano un po’ tutti gli schemi: al 6′ capitan Cangini raccoglie palla sulla tre quarti e con una puntata che sbatte sulla traversa prima di entrare riporta avanti il Forlì. Al 9′ Rezki ha la palla del pari ma Lamorgese in uscita bassa salva. Dall’altra parte è Minotti all’11 con una botta dal limite ad impegnare Negri che mette in corner.

La Mernap è comunque in partita e a cavallo della metà della seconda frazione ribalta il risultato: al 12′ arriva il 3-3 di Rezki che ruba palla su un uscita dal pressing errata del Forlì e deposita in rete a porta vuota, poi al 14′ arriva il 4-3 firmato da Zin Dine che si inserisce in velocità fra le linee e insacca con una rasoterra dal limite. La reazione forlivese non tarda comunque ad arrivare e così al minuto 16 Minotti fa il break a metà campo e scarica sulla sinistra per Fabbri che premia l’inserimento di capitan Cangini sul palo opposto pronto in corsa ad insaccare il 4-4. Continua a leggere

Share

Il derby parla biancorosso, Forlì espugna il Pala Cattani di Faenza con un gol per tempo

FAENZA (RA): Secondo derby consecutivo e seconda vittoria per l’Oleodinamica Forlivese che con questi sei punti si ripropone in maniera autorevole nelle zone alte della classifica al secondo posto in coabitazione col Villafontana a quota 10 ad inseguire il Bagnolo capolista a punteggio pieno a quota 12 coi reggiani che hanno oltretutto già osservato il turno di riposo.
A Faenza va in scena un derby tra due squadre ambiziose che danno vita ad una partita molto equilibrata dove a spuntarla con una rete per tempo è stata la truppa di mister Vespignani per 2-1.
Derby che si riproporrà già domani sera sempre al Pala Cattani nel secondo turno del Memorial Alfonso Velez, fischio d’inizio ore 20:30.

Partita gradevole fin dai primi minuti con un Forlì che riesce ad imbrigliare le manovre offensive della Mernap che raramente riesce ad impensierire Cassano anzi sono i forlivesi con azioni rapide e pungenti a scaldare le mani di Pagliai. L’occasione più ghiotta capita Simone il cui diagonale è fermato dal palo. Equilibrio che periste fino al minuto 21 quando un pasticcio in uscita da parte della retroguardia della Mernap recapita il pallone sui piedi di Artoum che non si fa pregare e segna l’1-0 con un rasoterra che si insacca alla destra di Pagliai. Risultato che si protrae fino all’intervallo senza particolari sussulti.

Ripresa dove sono i padroni di casa a partire con giusto piglio con Cassano chiamato ad almeno tre interventi degni di nota nei primi cinque giri di lancette. E’ il momento migliore della Mernap che trova il pari al 16′ grazie ad una azione personale di El Oirraq che si libera al tiro sull’out di destra con il suo rasoterra che si insacca in rete dopo una doppia carambola fra Cassano e i due legni della porta. Rete che sembrerebbe far girare l’inerzia del match ma per assurdo risveglia il Forlì che riprende da dove aveva lasciato nella prima frazione e con due verticalizzazioni di Artoum prima e Salvatore dopo costringono al doppio fallo da giallo Caria che lascia la Mernap in inferiorità al minuto 24. In superiorità il fraseggio forlivese porta due volte Salvatore a concludere libero sul secondo palo ma prima Pagliai e poi un intervento in scivolata di un difensore gli negano la rete del nuovo vantaggio. Continua a leggere

Share

Forlì fa suo il derby col Rimini in rimonta

FORLI’: Vittoria in rimonta per il Forlì di mister Vespignani che dopo la prima frazione chiusa in parità (1-1 il parziale) subisce un uno-due micidiale con gli ospiti che allungano sul doppio vantaggio per poi subire la furia dei galletti che ribaltano la contesa fino al 5-3 finale che regala tre punti pesantissimi all’Oleodinamica che sale al terzo posto in classifica a quota 7 punti e sabato prossimo sarà attesa dall’ostica trasferta in casa della Mernap che sabato scorso ha subito la prima sconfitta stagionale sul campo della X Martiri.

LA PARTITA: mister Vespignani, privo di Salvatore e Simone squalificati, fa di necessità virtù e sorprende tutti mettendo in campo dal primo minuto il portiere 17enne Alessandro Valdifiori al suo esordio assoluto in categoria. Forlì che si fa sorprendere al 3′ minuto da un lancio lungo dalle retrovie che pesca capitan Timpani in area che non si fa pregare e la sbatte sotto la traversa per lo 0-1 ospite. Di Maio un minuto dopo ha subito l’occasione per il pareggio ma sulla sua girata rasoterra Ciappini è reattivo e si allunga in corner. Dall’altra parte Oddone al 9′ sfiora il raddoppio con una puntata rasoterra che fa la barba al palo. E’ comunque uni buon momento per il Forlì che sfiora il pareggio prima con un inserimento al limite di capitan Cangini la cui conclusione viene respinta da un ottimo Ciappini e con un tiro da fuori di Panara che non viene premiato dalla fortuna e si stampa sull’incrocio. Pareggio che arriva al minuto 19 dopo un azione insistita con Fabbri che dalla linea di fondo cerca un compagno libero sul palo ma Vitali nel tentativo disperato di salvare mette nella propria porta. Inerzia del match che sembra girata e Forlì ha due ghiotte occasioni per chiudere in vantaggio la frazione al 24′ con una girata rasoterra di Fabbri su cui Ciappini in spaccata mette in corner e al 28′ con capitan Cangini che irrompe in area su un cioccolatino servito da Benhya dalla destra ma Tonini sulla linea salva la conclusione a botta sicura a Ciappini battuto e si va così al riposo in parità.

Nel ripresa Forlì rimane negli spogliatoi e un Rimini propositivo impegna due volte un ottimo Valdifiori nei primi 120 secondi col portierino forlivese chiamato prima a bloccare una botta di Celli e poi a volare sulla conclusione di Tonini. E’ comunque il preludio al vantaggio del Rimini che si concretizza al 5′ su un tiro da posizione molto defilata di Muratori che si insacca sotto l’incrocio. Muratori che si ripete tre minuti dopo, su un corner dalla destra messo in mezzo da Gasperoni anticipa tutti e con una girata rasoterra di prima firma il 3-1.
Due colpi che potrebbero valere il KO ma Forlì ha la bravura di rimettersi subito in scia con Benhya che al 10′ trova Artoum in area che è lucido ed abile ad insaccare il 2-3 in mischia. Continua a leggere

Share