Archivi categoria: Stagione 2022/23

400 NON BASTANO, CAPITAN CANGINI RINNOVA A CACCIA DI NUOVI RECORD

Fresco del traguardo appena raggiunto delle 400 presenze in maglia biancorossa capitan Cangini, tutt’altro che appagato, è pronto e carico a rimettersi in gioco anche nella prossima stagione. Numeri da record che si aggiornano di anno in anno raccontando una storia d’amore infinita, una storia che ormai si è tramutata in leggenda.
Luca Cangini Greggi, semplicemente “IL CAPITANO”, vestirà infatti la casacca biancorossa per la ventitreesima stagione consecutiva, la quindicesima con la fascia da capitano ormai tatuata al braccio.

Forlivese, classe 1983, una vita nel futsal nazionale tra serie B ed A2 sempre con la stessa maglia addosso, Luca nell’estate del 2018 ha deciso di sposare il nuovo progetto del diesse Ghirelli seguendo la squadra nel futsal regionale. Quattro stagioni memorabili col capitano sempre tra i migliori in campo con la promozione in C1 centrata al primo tentativo e un’altra stagione d’eccellenza per lui e il suo Forlì da neopromossi nel massimo campionato regionale. Dopo la stagione spezzata dal Covid, col Forlì che ha partecipato nella primavera del 2021 al mini campionato interregionale di serie C1 tra Emiliano-romagnole e venete, il capitano ha guidato nella stagione appena conclusa i suoi ragazzi fino alla finale play-off promozione, dopo il terzo posto in regular season, e fino alla semifinale di Coppa regionale persa solo ai rigori contro i futuri campioni della Real Casalgrandese dopo che proprio un suo gol in avvio di ripresa aveva fatto sognare la finalissima con la beffa del pareggio arrivato in pieno recupero all’ultimo assalto che richiama ancora vendetta. Continua a leggere

Share

PAROLA AL MISTER: VESPIGNANI SI RACCONTA TRA PASSATO E FUTURO

Sarà ancora mister Vespignani a guidare la prima squadra forlivese nel massimo campionato regionale di serie C1: “Da parte mia c’era sicuramente la voglia di continuare il percorso iniziato la passata stagione – spiega il tecnico – la società mi ha dimostrato la stessa volontà sin dal finale della passata stagione ed è venuto naturale firmare il prolungamento a testimonianza della simbiosi e della sintonia che si è venuta creare”.
“Dopo un anno in società non posso che ritenermi soddisfatto della scelta di sposare il progetto del diesse Ghirelli – continua il mister – una decisione che mi ha ripagato sia a livello sportivo sia umano. La società mi ha fatto sentire subito a casa è ho avuto il piacere di collaborare con persone sempre presenti e disponibili, uno staff giovane ma con tanto entusiasmo e passione, valori per me fondamentali per investire tempo su un attività che per tutti noi è e rimane comunque sempre un hobby”.
Un matrimonio partito quindi coi giusti presupposti come testimoniano i risultati ottenuti la passata stagione: “Ritengo riduttivo parlare dei risultati sportivi sebbene gratificanti. Non ci eravamo prefissati particolari obiettivi di classifica ma ci eravamo presi l’impegno di provare allenamento dopo allenamento a migliorarci e così abbiamo fatto con la voglia e la consapevolezza acquisita di potercela andare a giocare contro chiunque al massimo delle nostre delle nostre possibilità. I risultarti poi sono evidenti, abbiamo fatto meglio di molte nostre avversarie al netto di Casalgrande e Balca che hanno fatto un campionato a parte a cui non rimane che rendergli merito e complimentarci”.

Anche se il Forlì di mister Vespignani è andato molto vicino a fare lo sgambetto alle due corazzate: “Sia nella semifinale di Coppa persa ai rigori col Casalgrande sia nella finale play off persa di misura in casa del Balca i ragazzi hanno giocato alla pari e forse meritavamo una sorte migliore. L’amaro in bocca certo rimane ma non dobbiamo dimenticare da dove siamo partiti e ci dobbiamo gratificare del livello che abbiamo raggiunto. Se si vuole crescere bisogna passare anche da queste delusioni perché sono convinto che queste sconfitte ti forgiano più di alcune vittorie alimentando autostima e consapevolezza dei propri mezzi”. Continua a leggere

Share

CARLO ALDINI CONFERMATO NEL RUOLO DI VICE ALLENATORE

Mister Vespignani potrà contare anche nella prossima stagione sulle competenze del suo fidato scudiero Carlo Aldini, con cui collabora da ormai cinque stagioni, che continuerà a ricoprire il ruolo di vice allenatore della prima squadra forlivese: “Avere ancora Carlo nello staff tecnico sarà per noi un valore aggiunto non da poco, non possiamo che essere felici del fatto che il mister abbia deciso di continuare il suo percorso qui a Forlì – commenta soddisfatto il diesse Ghirelli – un ragazzo serio ,umile, molto preparato con tanta passione che lo spinge a studiare giorno dopo giorno per migliorarsi . Era per noi la prima priorità quella di confermare lo staff tecnico al completo, in questo anno di lavoro insieme abbiamo messo delle basi importnati sulle quali continuare a lavorare per migliorarci e crescere insieme”.

ALDINI: Forlivese classe 1985, Carlo si avvicina al futsal giovanissimo nelle giovanili del Derby Forlì dove si misura nei primi anni della sua carriera con due campionati di serie C1 ed uno di B. Ancora giovanissimo va a farsi le ossa alla Virus Forlì in serie C2 prima dell’esperienza quadriennale a Cesena in serie C1 che lo consacra come uno dei migliori centrali romagnoli. Così il grande salto nel nazionale in serie B dove disputa quattro stagioni, due con la maglia del Faventia e due con quella del Forlì, prima di chiudere la carriera da giocatore in serie C1 col Santa Sofia. Continua a leggere

Share

OLEODINAMICA FORLIVESE: MATTEO VESPIGNANI CONFERMATO ALLA GUIDA DEI GALLETTI

Dopo gli ottimi risultati conseguiti al suo primo anno sulla panchina forlivese la società non ha perso tempo blindando subito il suo condottiero che guiderà i galletti nella loro quarta stagione consecutiva nel massimo campionato regionale: “Siamo orgogliosi e soddisfatti di proseguire il rapporto di collaborazione con mister Vespignani – racconta il diesse Ghirelli – l’estate scorsa abbiamo condiviso un programma pluriennale e durante la stagione siamo cresciuti sotto tutti gli aspetti arrivando a giocarci traguardi importanti, non ultima la finale play-off regionale di Baricella contro il Balca”.
“Da li ripartiremo con la voglia di migliorarci e continuare a crescere consapevoli che per farlo servirà lavorare duramente sia nell’organizzazione della stagione che sul campo. Col mister si è subito instaurata una sinergia positiva con la stessa visione delle cose ed unità di intenti pilastri fondamentali per ottenere i risultati sportivi e continuare il nostro graduale processo di crescita”.
VESPIGNANI: Padre di due meravigliose figlie, Matteo Vespignani, nato a Forlimpopoli nel 1981, vive da sempre a Forlì con la compagna di una vita Veronica . Matteo si avvicina al futsal poco più che ventenne con la maglia del Santa Sofia dove gioca per nove stagioni consecutive diventando ben presto tra i protagonisti della scalata dalla serie D alla C1. Un esperienza lontana da casa molto formativa sia come uomo che come atleta. A 31 anni Vespignani si avvicina a casa e veste la maglia del Forlimpopoli in serie C2 ma causa un ginocchio malandato alla fine della stagione è costretto a dire addio al futsal giocato. Continua a leggere

Share