Archivi categoria: Presentazioni match

L’INTERVISTA DELLA SETTIMANA: Un giorno speciale per il nostro Capitano

Una giornata iniziata presto, con la presentazione in Municipio ospiti del vice sindaco Daniele Mezzacapo, e conclusasi nel tardo pomeriggio con l’esaltante vittoria nel derby in quel di Santa Sofia. Una giornata speciale per tutti ma per il capitano biancorosso Luca Cangini Greggi l’è stata in modo particolare sia per il premio personale ricevuto per i vent’anni di carriera tutti con la maglia del Forlì sia per l’ennesima prestazione da campione espressa nel derby:: “Sabato è stata una giornata da ricordare che porterò nei miei più cari ricordi per sempre – racconta con piacere il capitano – prima la premiazione in comune che mi riempie d’orgoglio sia per quello che ho dato al Forlì ma soprattutto per quello che questa società ha fatto per me. Poi la doppietta nel derby, una partita difficile che grazie a tutta la squadra siamo riusciti a portare a casa aggiungendo altri tre punti alla nostra classifica ponendo un altro mattoncino verso la salvezza”.
Una doppietta ed un assist che hanno permesso ai galletti di ribaltare a proprio favore un derby che sembrava compromesso all’intervallo quando i padroni di casa con un uno due micidiale negli ultimi minuti erano andati al riposo sul doppio vantaggio:”. Eravamo consapevoli della difficoltà di giocare su un campo molto piccolo infatti nel primo tempo abbiamo faticato molto e loro ci hanno castigato alle prime vere disattenzioni chiudendo meritatamente in vantaggio. Negli spogliatoi ci siamo guardati negli occhi, sono bastate poche ma chiare parole del mister, sapevamo che potevamo e dovevamo fare meglio e così è stato. Due goal ed un assist in un derby saranno un ricordo indelebile e se ancora riesco ad esprimermi a certi livelli è grazie a questi ragazzi straordinari che stanno crescendo a vista d’occhio in modo esponenziale. Con questa unità d’intenti sono certo che riusciremo a mantenere la categoria”. Continua a leggere

Share

L’INTERVISTA DELLA SETTIMANA: Parola a Davide Cassano

Dieci punti raccolti nelle prime sei partite di campionato posizionano i ragazzi di mister Gottuso al quinto posto in classifica, posizione insperata ad inizio campionato: “Stiamo facendo sicuramente un ottimo campionato – ci racconta il padrone della porta forlivese Cassano – siamo partiti col piede sbagliato perdendo meritatamente col Bellaria causa un approccio alla gara sbagliato ma forse proprio questa sconfitta ci ha fatto imparare la lezione. In questa categoria senza impegno e dedizione al lavoro settimanale non si ottengono risultati neanche contro avversari al nostro livello”.

E così è stato infatti nelle successive partite si sono conquistati punti anche in gare dove non si partiva certo coi favori del pronostico: “Col passare delle settimane abbiamo avuto un’evoluzione positiva, acquisendo consapevolezza nei nostri mezze ma soprattutto abbiamo capito che se non mettiamo il giusto impegno, la corretta concentrazione e quel pizzico di malizia non si ottengono risultati”.

Risultati ed obiettivi che per la società rappresentano la salvezza: “ La strada è ancora lunga – continua Cassano – abbiamo già accumulato un buon bottino di punti ma non in realtà non abbiamo ancora fatto nulla. Dobbiamo pertanto continuare a lavorare a testa bassa, macinare al massimo per continuare a crescere. I margini di miglioramento sono ancora molto ampi penso soprattutto ai tanti ragazzi giovani che abbiamo in rosa con un potenziale ancora tutto da scoprire e da valorizzare”.

Parole da leader per il numero uno forlivese alla viglia di una gara dal sapore speciale il derby contro il Santa Sofia: “Sabato ci aspetta una partita molto complicata contro un avversario esperto e dal tasso tecnico importante”.Un nome su tutti il grande ex Alan Salles: “ Ho giocato con lui a Cesena è sicuramente un giocatore fuori categoria”.

Ma le insidie non sono finite: “Giocheremo in un campo molto piccolo che loro conoscono e sanno sfruttare al meglio. Dovremo mettere massima attenzione sia sulle palle inattive sia appena gli avversari oltrepassano la metà campo da dove si può subito calciare e fare male”.

E per finire mister Francia l’altro ex che può essere un valore aggiunto per i padroni di casa: “Ritrovo con piacere un grande uomo come Alessio – conclude Cassano – ci conosce molto bene e questo per loro sarà un vantaggio ma se continuiamo a giocare con la voglia e la dedizione che abbiamo messo nelle ultime partite sono certo che ce la potremo giocare”.

Share